Topic-icon combattiamo tutti uniti contro SCF

  • radioazzurrarandazzo
  • Avatar di radioazzurrarandazzo Autore
  • Offline
  • Elite Member
  • Elite Member
  • AzzurraMedia
Di più
03/02/2013 09:30 #68302

Associazione Conna mi ha incaricato di verificare quante emittenti radiofoniche/televisive sono interesste a fare una azione colettiva contro SCF. Un pensiero personale, se nessuna radio-tv rasmettesse un la musica, è chiaro che nessun disco sarebbe venduto perchè sconosciuti, dunque perchè le case discografiche non danno una percentuale sul fatturato lordo? e' palese che SIAE e SCF che pretendono... soldi dei bar ristoranti insomma di tutti artigiani e commercianti se questi utilizzano la radio-tv, ma si dimenticano che siamo noi che abbiamo la radio-tv e dunque connessi grazie a noi possono vendere riscuotere diritti connessi e d'autore, è palese che siamo connessi e dovremmo avere anche noi dei diritti. cosa ne pensate la mia mail rdiouniversal@libero.it cell. 3477558570

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/02/2013 09:37 #68303

dunque perchè le case discografiche non danno una percentuale sul fatturato lordo?


perché sarebbe un'azione scorretta e sanzionabile  ;D

e dovremmo avere anche noi dei diritti

infatti le radio "tradizionali", hanno i loro diritti conness.

CAPO II
Diritti relativi all'emissione radiofonica e televisiva

Art. 79

1. Senza pregiudizio dei diritti sanciti da questa legge a favore degli autori, dei produttori di fonogrammi, dei produttori di opere cinematografiche o audiovisive o di sequenze di immagini in movimento, degli artisti interpreti e degli artisti esecutori, coloro che esercitano l'attività di emissione radiofonica o televisiva hanno il diritto esclusivo:
a) di autorizzare la fissazione delle proprie emissioni effettuate su filo o via etere: il diritto non spetta al distributore via cavo qualora ritrasmetta semplicemente via cavo le emissioni di altri organismi di radiodiffusione; di autorizzare la riproduzione diretta o indiretta, temporanea o permanente, in qualunque modo o forma, in tutto o in parte, delle fissazioni delle proprie emissioni;
c) di autorizzare la ritrasmissione su filo o via etere delle proprie emissioni, nonché la loro comunicazione al pubblico, se questa avviene in luoghi accessibili mediante pagamento di un diritto di ingresso;
d) di autorizzare la messa a disposizione del pubblico in maniera tale che ciascuno possa avervi accesso nel luogo o nel momento scelti individualmente, delle fissazioni delle proprie emissioni, siano esse effettuate su filo o via etere;
e) di autorizzare la distribuzione delle fissazioni delle proprie emissioni. Il diritto di distribuzione non si esaurisce nel territorio della Comunità europea, se non nel caso di prima vendita effettuata o consentita dal titolare in uno Stato membro;
f) I diritti di cui alle lettere c) e d) non si esauriscono con alcun atto di comunicazione al pubblico o di messa a disposizione del pubblico.

2. I soggetti di cui al comma 1 hanno altresì il diritto esclusivo di utilizzare la fissazione delle proprie emissioni per nuove trasmissioni o ritrasmissioni o per nuove registrazioni.

3. L'espressione radio-diffusione ha riguardo all'emissione radiofonica e televisiva.

4. L'espressione su filo o via etere include le emissioni via cavo e via satellite.

5. La durata dei diritti di cui al comma I è di cinquanta anni dalla prima diffusione di una emissione


io ci sono a patto che venga verificato se ci sono i presupposti.

Io sono "persona fisica".

Personalmente, però penso che sia più mirata un'azione collettiva contro SIAE che sui diritti connessi (relativamente all'uso del disco, art. 73 e 73-bis) sta mancando ai suoi doveri istituzionali.

Ultima Modifica: 03/02/2013 09:44 da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Dj Fabbry T
  • Avatar di Dj Fabbry T
  • Visitatori
  • Visitatori
03/02/2013 10:56 #68306

anche io ci sono ma potrei essere o una persona fisica o un'impresa del settore, ma attualmente non sono più proprietario di un'emittente web..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/02/2013 11:25 #68307

credo non sia importante Fabbry, l'importante è che tu abbia avuto a che fare con i soggetti.
Ho personalmente il dubbio che, per come è fatta l'azione collettiva in Italia, possano parteciparvi solo persone fisiche per motivi non legati alla loro attività professionale... speriamo che radiouniversal ci dia buone nuove :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • felipe
  • Avatar di felipe
  • Visitatori
  • Visitatori
03/02/2013 12:23 #68309

Devono aderire tutte le emittenti del settore sia RADIO  che Tv . E' un momento molto particolare del nostrp settore e della nostra vita . C'e una legge la si deve rispettare  !!!  Basta essere presi in giro da questi ladroni .
A D E R I T E  !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/02/2013 14:01 #68311

Scusate, ma io sono in causa con SCF, ma l'avvocato mi dice che possiamo tirare avanti un po' ,  contrattare il pagamento di quanto richiesto, ma comunque i diritti vanno pagati.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/02/2013 15:33 #68313

Certamente e nessuno penso metta in dubbio che i diritti non vanno pagati, sono le modalità con cui vengono richiesti questi diritti ad essere in discussione. Io poi non mi stancherò mai di ripeterlo, soprattutto perché bisogna capirsi:
1) Se si è in causa con SCF, mi viene da pensare che il "contendere" si basa su un contratto (privato) precedentemente firmato.. e lì, ahimé c'è ben poco da fare.
2) di QUALI diritti si sta parlando, perché c'è una differenza di sostanza mica da poco tra i diritti di riproduzione del produttore (che nessuna radio utilizza perché la copia dell'opera ce la si fa per propri scopi tecnici), e il compenso sull'uso della registrazione che non è oggetto di separata autorizzazione (dalla sua unica e principale della siae)  e che ammonta, salvo diversi accordi a non più del 2% del lordo per lo scopo di lucro, di non si bene cosa per l'uso senza scoo di lucro.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • felipe
  • Avatar di felipe
  • Visitatori
  • Visitatori
03/02/2013 16:34 #68315

Scusate  se siamo un gruppo di persone uniti per intraprendere una causa collettica contro l'innominabile  la cifra procapite a testa e' poca cosa . E' ovvio piu' siamo e meno paghiamo

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/02/2013 16:58 #68316

Certamente e nessuno penso metta in dubbio che i diritti non vanno pagati, sono le modalità con cui vengono richiesti questi diritti ad essere in discussione. Io poi non mi stancherò mai di ripeterlo, soprattutto perché bisogna capirsi:
1) Se si è in causa con SCF, mi viene da pensare che il "contendere" si basa su un contratto (privato) precedentemente firmato.. e lì, ahimé c'è ben poco da fare.
2) di QUALI diritti si sta parlando, perché c'è una differenza di sostanza mica da poco tra i diritti di riproduzione del produttore (che nessuna radio utilizza perché la copia dell'opera ce la si fa per propri scopi tecnici), e il compenso sull'uso della registrazione che non è oggetto di separata autorizzazione (dalla sua unica e principale della siae)  e che ammonta, salvo diversi accordi a non più del 2% del lordo per lo scopo di lucro, di non si bene cosa per l'uso senza scoo di lucro.


No nessun contratto firmato...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/02/2013 17:16 #68317

E allora se posso e ne hai voglia, da dove nasce questa causa?.. stiamo parlando di causa civile, immagino?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/02/2013 17:29 #68318

nasce da una visita che ha fatto un inviato di SCF che ha parlato con un nostro dipendente al quale ha chiesto i dati della radio, dicendo che servivano per aggiornare non so quale elenco.
Dopo qualche mese è arrivato per posta il contratto dell'SCF che naturalmente non è stato firmato da nessuno, e poi sono iniziate ad arrivare le fatture...che non abbiamo respinto al mittente, ma non abbiamo nemmeno registrato...e poi è arrivato il decreto ingiuntivo...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/02/2013 17:48 #68319

capito, una delle tattiche della scf. quindi la battaglia è sul decreto inguntivo che però dovrebbe essere smontato in un attimo visto che è riferito a servizi non richiesti ne mai goduti. mah... al tuo posto tutto farei men che pagare ma è naturale che sia una tua scelta. in bocca al lupo  ;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.244 secondi

MB STUDIO HOME / LITE / PRO

MB STUDIO PRO / LITE MB Studio trasforma il computer in una stazione radio. Suona, mixa, sovrappone automaticamente voce e musica, jingles, pubblicita', notiziari. Riproduce stazioni radio web o satellitari e scarica automaticamente notiziari o rubriche da internet. Oltre al player multitraccia, include anche un CD audio ripper. La versione PRO Incorpora anche un jukebox musicale automatico via sms e/o emails.

MB RECASTER PRO

video reel32MB RECASTER PRO comprende un registratore audio con schedulatore dedicato, trasmissione Webcast verso qualunque server Shoutcast, Icecast o Windows Media, funzione AutoDJ che permette di suonare files casuali da una lista di 4 cartelle, ricevitore URL che vi permette di registrare un qualunque flusso audio esterno o ritrasmetterlo al vostro server (transcoder), un convertitore di files audio da/a qualunque formato.

MB LIVE

MB LIVEMB LIVE è un software per la trasmissione di audio in diretta da postazione esterna a studio centrale. Questo programma, sfrutta una qualsiasi connessione TCPIP e dispone di codifiche audio MP3 e OPUS. E' fornito gratuitamente insieme al programma MB STUDIO PRO.