RASSEGNE STAMPA VIETATE DALLA NUOVA FINANZIARIA ?

  • Topic Author
09 Oct 2006 19:26 - 13 Oct 2006 07:41 #19573 by
09.10.06 - Secondo informazioni che abbiamo assunto, la nuova finanziaria potrebbe vietare le RASSEGNE STAMPA radiotelevisive; questo perchè nella Legge Finanziaria è stato inserito questo articolo:

(Dal Decreto legge 03.10.2006 n.262)
Art. 32.
Riproduzione di articoli di riviste o giornali   1.  All'articolo 65  della  legge  22 aprile 1941, n. 633, dopo il comma 1, e' inserito il seguente:   «1-bis.   I  soggetti  che  realizzano,  con  qualsiasi  mezzo,  la riproduzione  totale  o  parziale  di articoli di riviste o giornali, devono  corrispondere  un compenso agli editori per le opere da cui i suddetti  articoli sono  tratti.  La  misura  di  tale  compenso e le modalita' di riscossione sono determinate sulla base di accordi tra i soggetti  di  cui  al  periodo  precedente  e  le  associazioni delle categorie interessate. Sono escluse dalla corresponsione del compenso le  amministrazioni  pubbliche  di  cui  all'articolo 1  del  decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.».


Ebbene, se ciò andrà in porto, [glow=red,2,300]non sarà applicabile alla nostra rassegna stampa[/glow]; infatti, da tempo noi -unica struttura in Italia- realizziamo la RASSEGNA STAMPA senza citare nè titoli dei giornali, nè riproducendone parzialmente gli articoli ivi presenti.

La RASSEGNA STAMPA di RADIONOTIZIE, cioè, riguardando solo la "descrizione" di ciò di cui si parla sulle prime pagine dei quotidiani, non sarà mai soggetta a questa ennesima (lasciatecelo dire) vergogna, studiata appositamente (è evidente) per consentire agli editori della carta stampata di comportarsi con radio e televisioni nè più e nè meno di come fa la SIAE.

Lasciando ad altri le considerazioni sul tema, siamo invece orgogliosi di poter dire che certe nostre idee e format (come appunto la RASSEGNA STAMPA) sono evidentemente a prova di... Finanziaria.

La rassegna stampa di radionotizie rimane quindi l'unico strumento valido e "in regola con la Legge" per informare i propri ascoltatori dei fatti di cui si parla sulle prime pagine dei giornali, senza citarne titoli, articoli e -soprattutto- testate.

E in questo modo, non verrà fatta neppure alcuna pubblicità a mezzi che -con tutta la ovvia evidenza- non meriterebbero che di chiudere, atteso che "campano" solo grazie ai famosi fondi pubblici.

Ricordiamo quanto accaduto recentemente circa il "caso" di quel quotidiano nazionale in merito al quale si sono scoperti una serie di illeciti legati appunto ai finanziamenti pubblici.

Finanziamenti che non hanno mai toccato strutture come la nostra, e considerato quel che facciamo ogni giorno, facendo "suonare" i ns format di informazione e di intrattenimento su diecine di emittenti sparse su tutta la penisola, viene da chiedersi: se questo è possibile per noi, come mai altri editori hanno "bisogno" di finanziamenti pubblici ?

Ammesso e non concesso, poi, che ne abbiano davvero bisogno...

Un ringraziamento va a tutti i colleghi delle radio che dandoci fiducia da tempo trasmettono la nostra rassegna stampa, e a quelli che sicuramente si aggiungeranno ora non potendo più fare "la lettura dei quotidiani" alla maniera tradizionale che è stata così clamorosamente e (secondo noi) ingiustamente vietata.

La RASSEGNA STAMPA di RADIONOTIZIE continuerà ad informare migliaia di ascoltatori in tutta Italia: fatela diventare anche la "vostra" rassegna.

Lisa Fabiani - Radionotizie
Last edit: 13 Oct 2006 07:41 by .

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • Topic Author
25 Oct 2006 19:32 #19978 by
Ho ascoltato il demo della rassegna. Originale, e valido. Ma vedrete che nella Finanziaria stà cosa delle Rassegne non ci passa mica... scommettiamo ?

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • Topic Author
28 Dec 2006 16:03 #21064 by
Beh...bello lo spot di RadioNotizie.......
Complimenti......
La finanziaria vuol mettere il becco su tutto e ci riesce perchè in molti li hanno votati......
D'altra parte avevano preannunciato che si sarebbero inventati qualsiasi tipo di tassa in piu'.....
Cio' nonostante li hanno votati...Beh, che dire...complimenti a mezzo Paese.
RASSEGNA (stampa)...RASSEGNAtevi....

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • Topic Author
08 Jan 2007 14:46 #21268 by
Non facciamoci venire il mal di pancia per niente,  in fondo molte radio spacciano le rassegne stampa come propri programmi informativi senza spendere un centesimo per produrre niente , e hanno anche la faccia tosta di richiedere le providenze all'editoria.
Il Lavoro degli altri va retribuiito comunque e sempre se questo ti porta dei vantaggi.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

Time to create page: 0.050 seconds

MB STUDIO HOME / LITE / PRO

MB STUDIO PRO / LITE MB STUDIO is a radio automation software that will allow you to create and manage your own radio station playing all your media files: jingles, commercials, news, songs, Files from internet, live streams, live inputs from your sound card, satellite feeds. Automatically download news and shows from Internet. Multiple overlapping files and/or live sources (mic, line, aux). Voice tracking. Integrated CD Ripper. Integrated jukebox to play songs requested via sms / email messages. Display current playlist on your web site.

MB RECASTER PRO

video reel32MB RECASTER features an audio recorder with scheduler, a webcast module to send streams to any Shoutcast, Icecast or Windows Media server, AutoDJ function to play randomly your own audio files from up to 4 folders, a stream receiver allowing to record or recast to your server (transcoder), an audio converter from/to any format.

MB LIVE

MB LIVEMB LIVE is a software that stream a live audio\video feed from any place to an MB STUDIO PRO automation in the main radio studio. MB LIVE make use of a TCPIP connection. This program is free for MB STUDIO PRO users