DIRITTI CONNESSI LIBERATORIA

  • radioazzurrarandazzo
  • Topic Author
03 Nov 2009 10:17 #42938 by radioazzurrarandazzo
DIRITTI CONNESSI LIBERATORIA was created by radioazzurrarandazzo
Salve a tutti, apro questa pagina esclusivamente per inserire le liberatorie da parte delle case discografiche, invitandovi a collaborare per cercare contatti e pubblicarli, perchè tutti possano farne richiesta della liberatoria, è evidente che più richiedono più si farà leva ad ottenere tale liberatoria. eventuali contatti  3477558570 Giampaolo Bassi
Uniti si vince divulgate alle altre emittenti dell'iniziativa. ripropongo la  bozza elaborata da uno di voi che mi sembra molto chiara e di poche righe, così con copia incolla avete subito la possibilità di inviare la richiesta alle case discografiche.
W la radio Locale. No alla morte!!!
Saluti 

BOZZA:

viste la pressione, intimidazione ecc. da parte di SCF " Società Consortile Fonografici" siamo costretti a chiedervi:


LIBERATORIA AD USO RADIODIFFUSIONE

Con la presente "l'artista / la società / la casa discografica" con sede in (indicare indirizzo completo)
p.iva/codice fiscale "xxxxxxxxxxxxxxxx" in persona del sig. "........." Rapp.te legale p.t.
Dichiara
Di essere unica/o titolare dei diritti di produzione e fonografici.
In totale accordo con eventuali altri aventi diritto rilascia la più ampia liberatoria radiofonica per la sola messa in onda del brano "xxxxxxxxxxxx" di "xxxxxxxxxx" all'emittente Radio Universal Fm 87.5 Via Tolomeo 6 Verona 37135 (regolarmente contrattualizzata con la SIAE) per uso di diffusione radiofonica


senza nulla avere a pretendere in particolarmodo per diritti fonografici e/o connessi.

Solo e solamente dopo che invierete questa liberatoria trasmetteremo i brani della Vostra etichetta.


Messaggio originale
Da: Marina Barbone [marina@duckrecord.com]
Inviato: lunedì 2 novembre 2009 11.21
A: 'Duck Record'
Oggetto: R: richiesta liberatoria


Non ci sono problemi a farvi una liberatoria  per poter trasmettere i brani della nostra etichetta, ma essendo l'unica emittente radiofonica che ad oggi ci pone tale richiesta , vi chiederei maggiori dettagli riguardo la richiesta fatta a voi da scf, noi non ne sappiamo nulla.
grazie


Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • John
03 Nov 2009 11:20 - 03 Nov 2009 11:27 #42942 by John
Replied by John on topic Re: DIRITTI CONNESSI LIBERATORIA
...si, però se devo chiedere una liberatoria per ogni brano trasmesso, devo assumere una persona che fa questo lavoro! Servirebbe una liberatoria cumulativa per tutti i brani gestiti dal produttore, ed anche qua non è mica uno scherzo averli e trovarli tutti!  :(

...si potrebbe chiedere perrò alla società che ci chiede soldi, come li distribuisce, a chi da i nostri soldi... come fanno a sapere esattamente a chi darli? Credo che quando uno spende soldi, debba sapere a chi vanno...
Last edit: 03 Nov 2009 11:27 by .

Please Log in or Create an account to join the conversation.

03 Nov 2009 11:54 #42946 by
Replied by on topic Re: DIRITTI CONNESSI LIBERATORIA

Salve a tutti, apro questa pagina esclusivamente per inserire le liberatorie da parte delle case discografiche, invitandovi a collaborare per cercare contatti e pubblicarli, perchè tutti possano farne richiesta della liberatoria, è evidente che più richiedono più si farà leva ad ottenere tale liberatoria. eventuali contatti  3477558570 Giampaolo Bassi
Uniti si vince divulgate alle altre emittenti dell'iniziativa. ripropongo la  bozza elaborata da uno di voi che mi sembra molto chiara e di poche righe, così con copia incolla avete subito la possibilità di inviare la richiesta alle case discografiche.
W la radio Locale. No alla morte!!!
Saluti   

BOZZA:

viste la pressione, intimidazione ecc. da parte di SCF " Società Consortile Fonografici" siamo costretti a chiedervi:


LIBERATORIA AD USO RADIODIFFUSIONE

Con la presente "l'artista / la società / la casa discografica" con sede in (indicare indirizzo completo)
p.iva/codice fiscale "xxxxxxxxxxxxxxxx" in persona del sig. "........." Rapp.te legale p.t.
Dichiara
Di essere unica/o titolare dei diritti di produzione e fonografici.
In totale accordo con eventuali altri aventi diritto rilascia la più ampia liberatoria radiofonica per la sola messa in onda del brano "xxxxxxxxxxxx" di "xxxxxxxxxx" all'emittente Radio Universal Fm 87.5 Via Tolomeo 6 Verona 37135 (regolarmente contrattualizzata con la SIAE) per uso di diffusione radiofonica


senza nulla avere a pretendere in particolarmodo per diritti fonografici e/o connessi.

Solo e solamente dopo che invierete questa liberatoria trasmetteremo i brani della Vostra etichetta.


Messaggio originale
Da: Marina Barbone [marina@duckrecord.com]
Inviato: lunedì 2 novembre 2009 11.21
A: 'Duck Record'
Oggetto: R: richiesta liberatoria


Non ci sono problemi a farvi una liberatoria  per poter trasmettere i brani della nostra etichetta, ma essendo l'unica emittente radiofonica che ad oggi ci pone tale richiesta , vi chiederei maggiori dettagli riguardo la richiesta fatta a voi da scf, noi non ne sappiamo nulla.
grazie



E và bene Giampaolo,

almeno la fonte del FAC-SIMILE la potevi citare o no ?

Poi le modifiche!
Numero 1 non minacciare velatamente chi gentilmente ti fornisce brani e cd ma cercare collaborazione;
2) la questione brani acquistati si risolve diversamente ma si risolve;
3) io il nome della radio l'avevo tolto perchè ognuno ci deve mettere il suo.
4) E' normale quella risposta da parte delle case discografiche che non hanno dato mandato ad SCF;

Ha ragione il mio avvocato che mi spella vivo se diffondo gli atti che fornisce alla nostra radio dietro lauto impegno economico e parziale suo interesse personale.
E ha ragione se una nostra perizia portata in Tribunale in inglese con cotante traduzioni notarili è stata di sana pianta presentata da un noto studio di consulenza legale ed associazione radiofonica come una grande genialata circa le modalità di controllo delle interferenze.
Certo se ci sono arrivati i nostri legali (si i nostri 2) e tecnici (3) ci potevano arrivare anche altri ma è strano il fatto che ci sono arrivati 7 anni dopo e pressocchè nella medesima forma scritta e poi essendo stati tra quelli che erano controparte nel procedimento intentatoci contro e che hanno perso. Mah?

Chi ci conosce sa bene come puntigliosamente e oltre ogni immaginazione, alcuni network, associazioni, militari e ministeriali sui generis (perchè ci sono pure molti ministeriali che capiscono e bene anche) hanno dovuto venire a più miti consigli legali visto che nè abbiamo fatto questione di vita o di morte non perdere mai uno scontro legale con chicchessia.
Non stò millantando niente, è tutto vero.

Per il nostro legale (mò rischio) tutto è previsto e compreso nella normativa afferente il settore radiotelevisivo compresi i cosidetti diritti musicali.
Qualsiasi altra cosa che sembra esulare dal campo viene abbondantemente prevista dal codice civile e dal codice penale per gli eventuali reati specifici e non si può sfuggire.

Per tornare al Fac-simile che avevo girato cortesemente sul forum e senza pretese, ti informo che esso è in giro dal novembre 2002 e che noi ad oggi (ho controllato personalmente) abbiamo 1.210 Liberatorie rilasciate su brani e Cd e oltre il 70% sono in quel formato mentre il restante erano già disponibili presso le case discografiche e/o gli editori.

Non ci sono case discografiche che non lo fanno ovvero non ci è mai stato opposto un rifiuto.

Poi le associazioni (?!?!?!) sanno benissimo qual'è la domanda da porre per affossare pretestuosi pretendenti di percentuali taroccate ma non la fanno mai. Chissà perchè?

I diritti connessi sono dovuti per legge ma non sta scritto da nessuna parte che non vi si possa rinunciare (ok, se mi succede qualcosa prima passate dal mio avvocato).

Giampaolo scusa il prolisso e complimenti per essere dalla parte degli indifesi ma proprio la scarsa propensione alla collaborazione e alla massima chiarezza fa stare molti nella condizione di MEGLIO PAGARE che rivolgersi all'avvocato per vedere difesi sacrosanti diritti.

Mi chiedo se alcuni vanno dal Giudice per i diritti connessi perchè non difendersi se il diritto alla difesa è garantito dalla Costituzione.

Altre cose più gravi hanno proliferato all'insegna del MEGLIO PAGARE.

Se vogliamo continuare ad esistere bisogna crederci ancora che:

Amiamo la radio perchè arriva dalla gente
entra nelle case e
ci parla direttamente
e se una radio è libera
ma libera veramente
mi piace anche di più
perché libera la mente (Eugenio Finardi da LA RADIO)
Libertà nella legalità e nessuno vi potra impedire di entrare nelle case a liberare la mente.


Mò mi rinchiudono proprio.



Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • radioazzurrarandazzo
  • Topic Author
03 Nov 2009 14:30 #42951 by radioazzurrarandazzo
Replied by radioazzurrarandazzo on topic Re: DIRITTI CONNESSI LIBERATORIA
mi scuso con [glow=red,2,300]Cronix [/glow]  ho scritto che la bozza è stata fatta da uno di voi perchè non ricordavo il nome nel momento che scrivevo, letto il tuo messaggio al quale trovo molto interessante, da tenere presente, vista la tua collaborazione ti inito a fornire contatti delle case discografiche per semplificare e aiutare tutti a contattare per avere la liberatoria, adesso forse chiedo troppo, ma chiedere è lecito rispondere è cortesia... va be io continuo ma mi sembra che come al solito nessuna collaborazione ta le radio.  Svegliatevi non lamentatevi quando succede qualcosa è colpa vostra che non muovete un dito e aspettate pensando di sfuggire o di essere baciati dalla fortuna, oggi SCF domani....altra cosa..... PS settimana prossima deputato di verona presenta 2 interrogazioni e cè l'impegno di bloccare questa situazione, chiarendo che la riscossione aspetta esclusivamente alla SIAE, con questo non anticipo il nome del deputato, ma alla presentazione renderemo ufficiale chi è colui che si è preso la briga di fare chiarezza e interventi, intanto un grazie all'associazione CONNA che ha preparato le interrogazioni, che condivide anche la REA, oltre a questo abbiamo chiesto di eliminare il cartaceo del registro dei programmi mantenendolo su supporto magnetico, oltre ad altre iniziative molto interessanti per le emittenti locali.

Giampaolo

Please Log in or Create an account to join the conversation.

03 Nov 2009 17:59 #42960 by
Replied by on topic Re: DIRITTI CONNESSI LIBERATORIA

mi scuso con [glow=red,2,300]Cronix [/glow]  ho scritto che la bozza è stata fatta da uno di voi perchè non ricordavo il nome nel momento che scrivevo, letto il tuo messaggio al quale trovo molto interessante, da tenere presente, vista la tua collaborazione ti inito a fornire contatti delle case discografiche per semplificare e aiutare tutti a contattare per avere la liberatoria, adesso forse chiedo troppo, ma chiedere è lecito rispondere è cortesia... va be io continuo ma mi sembra che come al solito nessuna collaborazione ta le radio.  Svegliatevi non lamentatevi quando succede qualcosa è colpa vostra che non muovete un dito e aspettate pensando di sfuggire o di essere baciati dalla fortuna, oggi SCF domani....altra cosa..... PS settimana prossima deputato di verona presenta 2 interrogazioni e cè l'impegno di bloccare questa situazione, chiarendo che la riscossione aspetta esclusivamente alla SIAE, con questo non anticipo il nome del deputato, ma alla presentazione renderemo ufficiale chi è colui che si è preso la briga di fare chiarezza e interventi, intanto un grazie all'associazione CONNA che ha preparato le interrogazioni, che condivide anche la REA, oltre a questo abbiamo chiesto di eliminare il cartaceo del registro dei programmi mantenendolo su supporto magnetico, oltre ad altre iniziative molto interessanti per le emittenti locali.

Giampaolo


Di niente Giampaolo,

comuque l'estensore non sono io ma ho solo riportato quanto il nostro legale ci ha fornito dopo aver contattato SCF per il contratto e dopo che un'associazione aveva fornito il contratto da stipulare.
Inoltre ci sono diverse versioni fornite direttamente dalle case discografiche che non sempre sono le detentrici di tutti i diritti e quindi differiscono per contenuto.

Per serietà non posso divulgare il contenuto del nostro rapporto con i detentori dei diritti ma sicuramente tra le radio ci sono molti che hanno aderito al contratto fornito mentre il nostro legale lo ha negoziato tra le parti.
Se la vostra associazione vi supporta potrete farlo anche voi se non lo fa ... "A buon intenditore poche parole"

Se possono permetterselo la Rai o Mediaset perchè non possiamo farlo ognuno di noi, mica è un contratto in adesione?

Capisco quello che dice John sul lavoro enorme che sta dietro centinaia di liberatorie ma una volta deciso il metodo, il resto viene da solo e soprattutto mica possiamo pretendere che scenda dal cielo... Penso che il Signore abbia occhio a problemi più importanti che non farci pagare le tasse anche perchè lo ius civile e solo degli uomini.

Un pò d'impegno e seguire poche semplici regole e diventa più facile che collegare il DTT:

1) Brani acquistati - scrivere al titolare dei diritti di avere la liberatoria e aspettare la risposta; Arriva, Arriva
2) Brani ricevuti in omaggio - a seconda che siano solo digitali o supporto fisico farsi inviare contestualmente la relativa liberatoria che dice "senza nulla pretendere tra le parti anche per quanto delegato a terzi";
3) Se si vuole trasmettere brani di cui non si ha liberatoria - Pagare solo per quei diritti; DURA LEX SED LEX
4) Diffidare da chi vi invia link e/o similare per lo scaricamento di brani in quanto la questione si capovolge a nostro danno è diventa troppo complicato spiegare il tutto in poche riga (qui confido nel fatto che l'avvocato non viene a leggere questo forum)

Lo sapete che per inviarvi brani in formato digitale, le case discografiche e chi per loro hanno bisogno di un'apposita autorizzazione SIAE ed il solo fatto che non la trasmettano deve farvi riflettere. (Devono pagare loro un tot. per ogni brano inviato o come da accordi tra loro e la SIAE).

Caro Giampaolo, oltre 1.200 liberatorie sono frutto di rapporti di collaborazione nati negli anni e via via ci può arrivare chiunque seguendo le regole sopra descritte.
Prima cosa la collaborazione nasce sempre dalla gentilezza delle parti e mai da ipotesi tipo "se non me la dai, non trasmetto i tuoi brani" e questo è essenziale.
Poi ma indietreggiare con i furbi e farli bollire nel loro brodo se ritengono che non siamo degni di trasmettere la loro musica, siediti sulla riva del fiume ed aspetta diceva Confucio, vedrai verranno a Canossa anche se si è una piccolissima radio di provincia.

Un buon inizio per avere informazioni utili potrebbe essere acquistare "L'agenda del giornalista" dove ci sono decine di indirizzi interessantissimi ma questo è solo un consiglio perchè non voglio pubblicizzare niente e non ci guadagno niente.
Se vi informate sull'agenda vedrete che potreste averla anche in cambio dell'inserimento a pagamento della pubblicità della vostra radio all'interno ma i costi comunque superano i 115,00 euro del suo costo cartaceo.
Noi quest'anno non l'abbiamo comprata ma è stato fatto diverse volte.

Per quanto riguarda il parlamentare non ci farei troppo affidamento almeno sul risultato finale ma questa è un'altra storia e se un giorno deciderò di aprire un thread sulla 66/2001 aprirete gli occhi e vi chiederete: "Ma siamo proprio tutti co....ni?" come ha detto chi ci ha sgamato già da tempo ed ora fa il p.,
e pensare che è il male minore ma purtroppo sempre male è. Tutto quello che viene fatto contro (es. par-condicio) lo subiamo di sana pianta perchè siamo nello stesso settore mentre quello che viene fatto pro-domo sua, a noi non ci tange mai. (es.: Che volete che sia il 2% in meno di tasse su 30.000 euro in confronto ai 30.000.000 di euro?)

Spero di essere stato d'aiuto perchè ormai io sono troppo vecchio per questa radio e non so per quanto tempo ancora vorrò lottare per gli art. 21 e 41 della Costituzione e soprattutto pagare (poco secondo loro) il nostro studio legale che continuando a farci avere super-risultati non riusciamo proprio a scaricare.
Poi ci pensiamo e ci rendiamo conto che senza di loro avremmo già chiuso nel 1991 ed invece quache network e suo blasonato legale si stanno...

Buona serata

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • radioazzurrarandazzo
  • Topic Author
03 Nov 2009 19:20 #42964 by radioazzurrarandazzo
Replied by radioazzurrarandazzo on topic Re: DIRITTI CONNESSI LIBERATORIA
sei forte Cronix, vai alla grande, finalmente uno con le P..., bene le tue dritte sono utilissime, le condivido in pieno spero che entrino nella testa di tutti . FORZA  ;D

Please Log in or Create an account to join the conversation.

Time to create page: 0.061 seconds

MB STUDIO HOME / LITE / PRO

MB STUDIO PRO / LITE MB STUDIO is a radio automation software that will allow you to create and manage your own radio station playing all your media files: jingles, commercials, news, songs, Files from internet, live streams, live inputs from your sound card, satellite feeds. Automatically download news and shows from Internet. Multiple overlapping files and/or live sources (mic, line, aux). Voice tracking. Integrated CD Ripper. Integrated jukebox to play songs requested via sms / email messages. Display current playlist on your web site.

MB RECASTER PRO

video reel32MB RECASTER features an audio recorder with scheduler, a webcast module to send streams to any Shoutcast, Icecast or Windows Media server, AutoDJ function to play randomly your own audio files from up to 4 folders, a stream receiver allowing to record or recast to your server (transcoder), an audio converter from/to any format.

MB LIVE

MB LIVEMB LIVE is a software that stream a live audio\video feed from any place to an MB STUDIO PRO automation in the main radio studio. MB LIVE make use of a TCPIP connection. This program is free for MB STUDIO PRO users