Topic-icon Obbligo rendicontazione dei dischi trasmessi

  • PLATIMUN
  • Avatar di PLATIMUN
  • Offline
  • Platinum Member
  • Platinum Member
  • Director
Di più
01/07/2017 18:25 #83276

B) Rammentiamo che il 10 luglio p.v. scade il termine previsto dall’art. 23 del Dlgs 15 marzo 2017, n. 35 per l’inoltro agli organismi di
gestione collettiva (compresa la Siae), nonché alle entità di gestione indipendente, dei primi report previsti dalle nuove norme in materia di diritti d’autore e diritti connessi, relativi alle opere musicali, nonché alle opere cinematografiche e audiovisive trasmesse a decorrere dall’11 aprile 2017. Tale obbligo di reportistica è stato introdotto contestualmente all’obbligo a carico dei soggetti che gestiscono i diritti di autore e i diritti connessi (organismi di gestione collettiva e entità di gestione indipendente) di ripartire i compensi riscossi in base alla effettiva utilizzazione delle opere (musicali e/o cinematografiche e audiovisive).
Le informazioni obbligatorie da fornire con i report riguardano: con riferimento all’identificazione dell’opera prodotta, il titolo originale; l’anno di produzione o di distribuzione nel territorio dello Stato; il produttore e la durata complessiva dell’opera. Con riferimento, invece, all’utilizzo dell’opera prodotta, tutti i profili inerenti la diffusione, quali la data o il periodo di diffusione. Resta fermo iil diritto dei soggetti che gestiscono i diritti d’autore e i diritti connessi di richiedere ulteriori informazioni, ove disponibili.
Rammentiamo che la violazione dell’obbligo di invio dei report nei termini stabiliti o la fornitura di dati falsi o erronei comporta, tra l’altro (ai sensi dell’art. 41 del Dlgs 15 marzo 2017, n. 35), la risoluzione del contratto di licenza (per i diritti d’autore e/o per i diritti connessi), con la conseguente inibizione all’utilizzazione dei fonogrammi (opere musicali) e/o delle opere cinematografiche e audiovisive, nonché le sanzioni amministrative pecuniarie irrogate dall’Agcom da Euro 20mila a Euro 100mila (l’uso senza licenza comporta ulteriori sanzioni amministrative e penali, oltre al risarcimento del danno).
Occorre, infine, rilevare che la normativa in esame presenta concrete difficoltà interpretative; inoltre, non sono stati ancora emanati alcuni provvedimenti attuativi di tale normativa. In particolare, si evidenzia che l’Agcom ha in corso la consultazione pubblica sullo schema di regolamento relativo all’esercizio delle competenze assegnatele dal Dlgs 35/2017 (tra le quali, la definizione delle procedure dirette all’accertamento delle violazioni e all’irrogazione delle sanzioni con riferimento all’obbligo di reportistica) e il relativo provvedimento verrà presumibilmente emanato dopo il 10 luglio p.v.; inoltre, i soggetti (diversi dalla Siae) che gestivano i diritti di autore e i diritti connessi alla data di entrata in vigore del suddetto Dlgs (cioè all’11 aprile 2017), hanno tempo sei mesi (e cioè fino all’11 ottobre p.v.) per il necessario adeguamento organizzativo e gestionale al fine di rispettare i requisiti previsti dalle nuove norme. Ne consegue che occorrerà attendere l’11 ottobre p.v. per conoscere l’elenco dei soggetti in possesso di tali nuovi requisiti organizzativi e gestionali. Occorre altresì evidenziare che non è stato ancora definito e concordato un formato per i report.
Occorre, inoltre, comprendere se le licenze attualmente vigenti possano costituire accordi in deroga, laddove non prevedano l’obbligo di reportistica.
Da tutto quanto esposto consegue che si potrebbe ritenere che al 10 luglio p.v. l’obbligo di reportistica non sia ancora pienamente operativo o che, comunque, il relativo mancato rispetto non sia sanzionabile. Non essendovi, però, alcuna certezza interpretativa sul punto, in mancanza di una conferma al riguardo da parte delle autorità competenti, riteniamo, comunque, che si debba, prudenzialmente, rispettare la suddetta scadenza, con l’auspicio che tutti i necessari chiarimenti in materia intervengano al più presto.
Della problematica si è ampiamente discusso nel corso della seconda sessione del RadioTv Forum 2017 di AERANTI-CORALLO, lo scorso 21 giugno a Roma.
Nel sito www.aeranticorallo.it, sezione “Galleria eventi”, sottosezione “RadioTv Forum 2017 di Aeranti-Corallo - La seconda sessione” sono pubblicate le slide presentate nel corso del seminario.

Ultima Modifica: 01/07/2017 18:26 da PLATIMUN.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
01/07/2017 18:30 #83277

siae ora come ora e come agenzia dell'entrate, incassa per il pra, per l'ufficio urbanistica ecc e se il pra mi chiede il bollo per la targa gx656yt.
è inutile che scrivo pagamento bollo x nissan quasquai 2.0 tdi 140cv colore blu, prodotto da nissan europe nel 2017 e commercializzato nel 2018.. sono dati univoci che si devono recuperare dalla targa.. li sta l'errore, chiedere dati che dovrebbero gia sapere

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • PLATIMUN
  • Avatar di PLATIMUN
  • Offline
  • Platinum Member
  • Platinum Member
  • Director
Di più
01/07/2017 18:45 #83278

radiofonico ha scritto: siae ora come ora e come agenzia dell'entrate, incassa per il pra, per l'ufficio urbanistica ecc e se il pra mi chiede il bollo per la targa gx656yt.
è inutile che scrivo pagamento bollo x nissan quasquai 2.0 tdi 140cv colore blu, prodotto da nissan europe nel 2017 e commercializzato nel 2018.. sono dati univoci che si devono recuperare dalla targa.. li sta l'errore, chiedere dati che dovrebbero gia sapere


Infatti la SIAE non ha fatto nulla perchè fino ad oggi i ricavi delle radio se li incassava senza distribuirli tutto un magna magna

Ultima Modifica: 01/07/2017 18:46 da PLATIMUN.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
01/07/2017 19:16 #83280

sì ma quelli di Aeranti dove se la sono inventata la scadenza per le radio? che tristezza che mestizia

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
01/07/2017 22:23 #83281

se devo dire la mia.. secondo me è tuutto un favoritismo di amici % ecc... nn è nulla di certo, solo una mia opinione.. anke xke ste scadenze solo loro le sanno

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
02/07/2017 12:18 #83283

radiofonico ha scritto: se devo dire la mia.. secondo me è tuutto un favoritismo di amici % ecc... nn è nulla di certo, solo una mia opinione.. anke xke ste scadenze solo loro le sanno


concordo in pieno! e solo una Nuvola di fumo creata da areanti (o chi per essi). La siae, che abbiamo contattato noi, a vari livelli ed in diverse citta, non ne sa nulla e ci ha detto testuali "...per adesso non fate nulla, ci risentiremo nei prossimi giorni !, non ne sappiamo niente"
Da li, mi sono andato a rileggere con molta piu attenzione la comunicazione di areanti ed obiettivamente, ci sono riportati "stralci di articoli gia esistenti" e dice di fornire i dati :"AGLI ORGANISMI DI GESTIONE COLLETTIVA (SIAE) E ALLE ENTITA’ DI GESTIONE INDIPENDENTE (quindi credo sia la "tanto amata" SCF), quali designatari ufficiali di tali dati. Inoltre, sul sito siae, c'e' gia un DB gratuito che riconosce i dati richiesti, senza dover comprare un "servizio" da airplay o earone.
Ergo riporta articoli gia' esistenti nei contratti gia' in essere con siae etc. Cosa che gia' si dovrebbe fare.
A questo punto ci è venuto da pensare :" tutto questo allarmismo e tutta questa fretta, se l'e inventata areanti ??" Magari in combutta con scf ? Lecitamente, pensare male, credo sia lo step successivo...
Questo e il nostro pensiero...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
02/07/2017 12:35 #83284

perdonami Studio 11, premesso che nella sostanza sono d'accordo con te, il fatto nuovo, per le locali, è che un report analitico delle opere trasmesse, non lo hanno mai fatto e sul contratto è anche specificato la natura di quel tipo di rendicontazione.
le modalità di questa nuove disposizioni, sono riportate nel decreto legislativo che altro non è che il recepimento della Direttiva UE conosciuta come, "Direttiva Barnier".
Credo che non ci sia alcun complotto se non un approfittare magari della confusione che si è generata o che si è contribuito a creare ...

Ultima Modifica: 02/07/2017 12:36 da Morpheus.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/07/2017 09:51 #83290

MB SOFT ha scritto: www.mbradio.it/it/50-notizie/485-chiarim...to-legislativo-35-17


Bene! Anche se alle società di collecting ritengo non debba interessare l'orario di messa in onda altrimenti questo si potrebbe tradurre in un "controllo" sulle programmazioni.
I dati necessari per individuare gli aventi diritto, a mio avviso, sono: "Interprete", "Titolo", "Anno" e, al massimo "Etichetta".
Ricordiamoci che la norma dice: "tenendo conto degli standard adottati su base volontaria dal settore”. Pertanto, l'inserimento dell' Etichetta, che normalmente non utilizziamo, rappresenta un "fuori standard" oltre che rappresentare un onere aggiuntivo per l'emittente.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/07/2017 13:15 #83292

Primaradio ha scritto: alle società di collecting ritengo non debba interessare l'orario di messa in onda altrimenti questo si potrebbe tradurre in un "controllo" sulle programmazioni.


E' ora possibile scegliere se rendicontare Data e ora di emissione oppure no.


Il forum non sostituisce il servizio di assistenza tecnica. Per ricevere assistenza tecnica andare a questa pagina: www.newradio.it/client/submitticket.php?step=2&deptid=4
Pour signaler un problème, lisez ici: www.mbradio.it/fr/soutien/guide/713-sout...signaler-un-probleme

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/07/2017 13:34 #83293

MB SOFT ha scritto:

Primaradio ha scritto: alle società di collecting ritengo non debba interessare l'orario di messa in onda altrimenti questo si potrebbe tradurre in un "controllo" sulle programmazioni.


E' ora possibile scegliere se rendicontare Data e ora di emissione oppure no.


Al momento non c'è alcun accordo sul formato. Ti tengo informato tempestivamente appena ci sono novità.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/07/2017 13:51 #83294

Primaradio ha scritto: Al momento non c'è alcun accordo sul formato. Ti tengo informato tempestivamente appena ci sono novità.


ok grazie. Si infatti io mi regolo sulla base delle informazioni ufficiose disponibili al momento e solo perche' ci sono emittenti che vogliono comunque inviare una qualche rendicontazione il 10 Luglio 2017 sebbene non si sappia come e a chi.


Il forum non sostituisce il servizio di assistenza tecnica. Per ricevere assistenza tecnica andare a questa pagina: www.newradio.it/client/submitticket.php?step=2&deptid=4
Pour signaler un problème, lisez ici: www.mbradio.it/fr/soutien/guide/713-sout...signaler-un-probleme

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
03/07/2017 14:49 #83295

Visto che nessuno ne ha ancora parlato... come faranno quelle radio che lavorano in interconnessione sat (ad esempio circuito InBlu) che ritrasmettono non solo i notiziari ma anche interi programmi contenenti ovviamente musica?
Cosa scriveranno in quelle ore di interconnesione?

Va beh... aspettiamo che l'elefante (SIAE) partorisca il topolino e magari si risolve tutto come un semplice report stile web.

Saluti, Paolo F.

Ultima Modifica: 03/07/2017 15:10 da Paolo F..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.152 secondi

MB STUDIO HOME / LITE / PRO

MB STUDIO PRO / LITE MB Studio trasforma il computer in una stazione radio. Suona, mixa, sovrappone automaticamente voce e musica, jingles, pubblicita', notiziari. Riproduce stazioni radio web o satellitari e scarica automaticamente notiziari o rubriche da internet. Oltre al player multitraccia, include anche un CD audio ripper. La versione PRO Incorpora anche un jukebox musicale automatico via sms e/o emails.

MB RECASTER PRO

video reel32MB RECASTER PRO comprende un registratore audio con schedulatore dedicato, trasmissione Webcast verso qualunque server Shoutcast, Icecast o Windows Media, funzione AutoDJ che permette di suonare files casuali da una lista di 4 cartelle, ricevitore URL che vi permette di registrare un qualunque flusso audio esterno o ritrasmetterlo al vostro server (transcoder), un convertitore di files audio da/a qualunque formato.

MB LIVE

MB LIVEMB LIVE è un software per la trasmissione di audio in diretta da postazione esterna a studio centrale. Questo programma, sfrutta una qualsiasi connessione TCPIP e dispone di codifiche audio MP3 e OPUS. E' fornito gratuitamente insieme al programma MB STUDIO PRO.