RADIOGIORNALI ILLEGALI: ATTENZIONE

  • Topic Author
16 Jun 2006 14:01 #17838 by
Astenendomi dal formulare commenti, ma in merito a quanto detto in precedenza sul tema, leggete per favore qui:

"I blogger? Sono direttori responsabili
di Daniele Minotti
Fa riflettere e preoccupa una sentenza emessa dal Tribunale di Aosta che configura un precedente pericoloso, che potrebbe dare non poche noie a chi gestisce un sito web. Il quadro e l'analisi.

Roma - Talvolta, certi esiti giudiziari sono più allarmanti dei fatti di cronaca che vi stanno alla base.
Tra questi, considerata la rilevanza telematica del caso, segnalo la prima (a quanto mi risulta) condanna per diffamazione a mezzo blog.
Premetto che sull'illiceità di quanto pubblicato si potrà discutere all'infinito. E siccome non sono un giudice, mi astengo da giudizi sul punto. Ognuno potrà fare le proprie considerazioni, in coscienza.
Piuttosto, come anticipato, la sentenza fissa un principio allarmante che rischia di avere applicazione futura in altre decisioni."

Pubblicato qui: punto-informatico.it/p.aspx?id=1526869
mentre la sentenza è qui: www.penale.it/doc/Trib_Aosta_Sent_26_05_2006_10_6_2006.pdf

Come sentenziato dal Tribunale di Aosta, i Blogger -persino- hanno la responsabilità di quel che diffondono... figurarsi le radio.
E questo era il tema dell'argomento su cui volevamo focalizzare. Chi diffonde cose fatte da soggetti non legittimati, rischia queste conseguenze.

Saluti a tutti.

Jenny Ferrara - Staff Assoradio

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • Topic Author
18 Aug 2006 07:25 #18656 by
un vero schifo approfittare delle radio senza essere agenzie

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • Topic Author
22 Aug 2006 00:12 #18679 by
E a riprova dell'illecita attività "giornalistica" di taluni, leggete qua:

06/08/2006 09:31:38 - Sequestrato sito internet di agenzia informazione 
La Polizia delle comunicazioni ha posto sotto sequestro su ordine della procura di Roma il sito internet www.agenews.it , che faceva riferimento all'Agenzia Giornalistica Europa. 

Queste le motivazioni del provvedimento giurisdizionale rese dalla Federazione Nazionale Stampa Italiana: "Copiavano, distribuivano e commercializzavano illecitamente le notizie Ansa, che venivano pubblicate integralmente sul sito dell'AGE (Agenzia Giornalistica Europa), passandole come proprie. Ma grazie al tempestivo intervento dei tecnici informatici della Polizia Postale, il sito è stato sequestrato e oscurato, e il direttore responsabile dell'AGE è stato denunciato in stato di libertà. Giù le mani dall'Ansa, insomma. Si tratta della prima chiusura di un quotidiano on-line. Le accuse sono violazione del diritto d'autore e pirateria informatica. L'operazione 'Free News', come è stata definita, non è stata facile. Tutto è partito da una denuncia presentata nel novembre scorso dall'Ansa. Dal monitoraggio effettuato dalla Polizia Postale, è risultato che l'AGE copiava le notizie Ansa, nonostante l'agenzia non avesse sottoscritto alcun abbonamento con l'Ansa. Le informazioni a pagamento venivano rubate mediante accesso illecito ai notiziari informativi dell'Ansa. Alla luce degli accertamenti tecnici, il pm Pietro Saviotti della Procura della Repubblica di Roma ha disposto una serie di perquisizioni nelle sedi dell'AGE, che ha uffici a Roma e Milano (poi risultati fittizi) e a Pomigliano d'Arco, in provincia di Napoli. Nei computer la Polizia Postale ha rinvenuto elementi probatori decisivi per il sequestro di materiale informatico e cartaceo. Il sito www.agenews.it è stato oscurato e il direttore responsabile dell'AGE, che nel corso dell'interrogatorio ha ammesso le proprie responsabilità, è stato denunciato in stato di libertà.(ANSA) ''Il settore dell'informazione di base, anche attraverso le tecnologie avanzate, è sempre più sottoposto al rischio di veri e propri furti e truffe del materiale informativo. Quindi è una notizia positiva che una struttura fasulla, un'agenzia fatta solo a fini speculativi che utilizza con la frode materiale il prodotto da un'altra azienda giornalistica, sia stata messa nelle condizioni di non nuocere'': così il segretario della Fnsi Paolo Serventi Longhi commenta la notizia dell'oscuramento del sito dell'AGE, che copiava e commercializzava illecitamente le notizie dell'Ansa. Più in generale, per Serventi Longhi ''occorre l'intervento non solo dell'Authority per le Comunicazioni, ma anche dell'Authority per la Concorrenza. Vi sono reati penali e responsabilità civili, ma anche gravissime violazioni delle regole del mercato, utilizzando Internet per rapinare le aziende serie''. ''Il mondo dell'informazione - sottolinea infatti - si trova di fronte a un pericolo molto grosso, rispetto al quale abbiamo accanto a organi di informazione seri che utilizzano professionisti della comunicazione, un sempre maggior numero di iniziative banditesche. E' evidente che la magistratura e la Polizia Postale, ma anche gli organismi della categoria dei giornalisti, devono molto vigilare''. ''Internet - conclude Serventi Longhi - ha delle grandi opportunità, ma consente anche delle enormi frodi. Credo che la nuova legislazione nel settore della comunicazione non possa non prevedere meccanismi vigilanza, controllo e pronto intervento rispetto a violazioni così palesi delle regole del mercato e della concorrenza''. (ANSA) (NL)

questo è il link della notizia: www.newslinet.it/shownews.php?nid=110

Come si vede, non basta avere un "direttore responsabile", e ce ne sono tanti che fanno questa roba senza averne titolo.

Bye bye.

RN

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
22 Aug 2006 09:04 #18680 by LuK
Replied by LuK on topic Re: RADIOGIORNALI ILLEGALI: ATTENZIONE
Fermo restando che quanto segnalato da Radionotizie è un crimine (pari ad un furto), giustamente sanzionato, sentire parlare Serventi (che qualcuno chiama "Serpenti") Longhi di Internet e nuove tecnologie, mi fa sorridere, ma allo stesso tempo inorridire, vista l'assoluta ignoranza che il capò dei giornalisti ha sempre dimostrato, in questo campo (ed in moltissimi altri, per la verità). Vi invito a leggere questo articolo, che io sottoscrivo in pieno: www.mcreporter.info/professione/siamotutt.htm .

Ciao.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
22 Aug 2006 10:02 #18681 by raimro
Replied by raimro on topic Re: RADIOGIORNALI ILLEGALI: ATTENZIONE
Ritengo questo argomento ampiamente affrontato ed esaurito. Ognuno rimane delle sue posizioni. Io ho deciso di non intervenire più in questa sezione del forum, perché sono stanco. Lo faccio solo per segnalare che l'agenzia cui si fa riferimento continua ancora ad operare in altri link.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • Topic Author
22 Aug 2006 10:34 #18682 by
Concordo con quello che c'è scritto sull'articolo segnalato nda Luca, perchè in Italia c'è l'articolo 21 della costituzione che dice che ognuno è libero di manifestare il suo pensiero.
E comunque quello che segnala l'articolo mi sembra che l'aveva già detto poco prima assoradio.
Tutto qui.
Lynux

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
22 Aug 2006 12:40 - 22 Aug 2006 12:54 #18684 by LuK
Replied by LuK on topic Re: RADIOGIORNALI ILLEGALI: ATTENZIONE

Ritengo questo argomento ampiamente affrontato ed esaurito. Ognuno rimane delle sue posizioni. Io ho deciso di non intervenire più in questa sezione del forum, perché sono stanco... 

Ciao Raimro, naturalmente sei liberissimo di non voler più intervenire sull'argomento, ma non, IMHO, di considerarlo affrontato ed esaurito. Quanto segnalato da "Assoradio" poco più su, riporta drammaticamente d'attualità il tema della libertà d'espressione. La scandalosa sentenza di Aosta realizza ciò che più temevo e prefiguravo in un mio precedente post, intervenendo in maniera agghiacciante, come una scure, in un terreno delicatissimo. In Italia si fanno tante battaglie capziose ma credo che la crescente insofferenza verso questo, più o meno palese, tentativo di imbavagliare il libero pensiero, sia giustificatissima.

Ciao.  :)
Last edit: 22 Aug 2006 12:54 by .

Please Log in or Create an account to join the conversation.

More
22 Aug 2006 17:21 - 22 Aug 2006 17:33 #18688 by raimro
Replied by raimro on topic Re: RADIOGIORNALI ILLEGALI: ATTENZIONE

Ritengo questo argomento ampiamente affrontato ed esaurito. Ognuno rimane delle sue posizioni. Io ho deciso di non intervenire più in questa sezione del forum, perché sono stanco... 

Ciao Raimro, naturalmente sei liberissimo di non voler più intervenire sull'argomento, ma non, IMHO, di considerarlo affrontato ed esaurito. Quanto segnalato da "Assoradio" poco più su, riporta drammaticamente d'attualità il tema della libertà d'espressione. La scandalosa sentenza di Aosta realizza ciò che più temevo e prefiguravo in un mio precedente post, intervenendo in maniera agghiacciante, come una scure, in un terreno delicatissimo. In Italia si fanno tante battaglie capziose ma credo che la crescente insofferenza verso questo, più o meno palese, tentativo di imbavagliare il libero pensiero, sia giustificatissima.

Ciao.  :)


Con il rispetto che ho per te e per tutti, rimango della mia opinione ampiamente esposta in precedenza. A ogni buon conto, il mio intervento - e questo è veramente l'ultimo - era teso a sottolineare che, nonostante i sequestri ufficiali e i commenti vari anche autorevoli, l'attività dell'agenzia di cui si parla in un post precedente continua in altri siti internet. E con questo ribadisco di non voler più postare in sezioni del forum che non siano tecniche e di assistenza.
Last edit: 22 Aug 2006 17:33 by .

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • Topic Author
23 Aug 2006 19:32 #18700 by
in quali siti ? non credo perchè avevamo i gr gratis e li hanno interrotti

Please Log in or Create an account to join the conversation.

Time to create page: 0.069 seconds

MB STUDIO HOME / LITE / PRO

MB STUDIO PRO / LITE MB STUDIO is a radio automation software that will allow you to create and manage your own radio station playing all your media files: jingles, commercials, news, songs, Files from internet, live streams, live inputs from your sound card, satellite feeds. Automatically download news and shows from Internet. Multiple overlapping files and/or live sources (mic, line, aux). Voice tracking. Integrated CD Ripper. Integrated jukebox to play songs requested via sms / email messages. Display current playlist on your web site.

MB RECASTER PRO

video reel32MB RECASTER features an audio recorder with scheduler, a webcast module to send streams to any Shoutcast, Icecast or Windows Media server, AutoDJ function to play randomly your own audio files from up to 4 folders, a stream receiver allowing to record or recast to your server (transcoder), an audio converter from/to any format.

MB LIVE

MB LIVEMB LIVE is a software that stream a live audio\video feed from any place to an MB STUDIO PRO automation in the main radio studio. MB LIVE make use of a TCPIP connection. This program is free for MB STUDIO PRO users