LA REA DENUNCIA LA SCF ALL'ANTITRUST E ALL'AGCOM

  • lollo
26 May 2010 11:59 - 26 May 2010 12:02 #48260 by lollo

mi sembra chiaro che la precedente risposta di Lollo sia stata al limite della diffamazione.


La TUA precedente risposta non la MIA.
Adesso vuoi passare dalla parte della vittima dopo aver sottinteso e vagamente insultato il mio pensiero e il mio lavoro? Proprio te parli... Roba da matti....
Adesso non rispondo più, i "sottintesi" fateli in privato, esistono i MP, potete insultare o pontificare lì. O alla prossima uscita pubblica mi tutelerò, senza bisogno di replicare qui ma nelle sedi competenti.
Last edit: 26 May 2010 12:02 by .
The topic has been locked.
More
26 May 2010 12:35 #48265 by Morpheus
premesso che non sono un editore radiofonico (ma questo lo avevo detto molto tempo fa)
premesso che ho una mia piccola webradio dove però, ho sempre detto, non fare neppure webcasting visto che l'accendo quando ho tempo e voglia e dove passo un "disco" dietro l'altro.
premesso che al masimo mi sono sempre considerato come uno scatolone, un jukebox senza alcun "progetto editoriale".
premesso che ho lavorato come speaker nelle radio FM
premesso che ho scritto, ideato, condotto decine e decine di programmi radiofonici
premesso che come programmatore musicale ho dato corpo ad alcuni progetti radiofonici a volte seguendo la traccia editoriale, a volte concordadola con l'editore a volte andando via di mio con la benedizione dell'editore.
premesso che ho scritto centinaia di testi pubblicitari per la discografia (e non solo, ovviamente)
premesso che ho scritto (addirittura) una campagna pubblicitaria contro la pirateria quando ancora scf non era neppure nei pensieri di nessuno (fimi non esisteva ancora)
premesso che quanto sopra premesso in ultimo è sempre stato fatto per il broadcasting
premesso che sono stradaccordo con quanto sin qui detto da PaneL ed anche radio flash ct
premesso tutto ciò premesso  8)

Non so se si può considerare nullo il contratto tra l'associazione e gli innominabili, perché per essere concluso deve passare necessariamente dalla firma dell'interessato. Ogni contratto è per così dire "personale".
Forse una volta fatto ciò, allora credo anch'io ed anche perché perche il percorso di quel diritto è prima di tutto di natura "amministrativa" e non civile.
Voglio dire che, tolto il fatto che SCF non può sostituirsi a SIAE nell'incassare i proventi derivanti dallo sfruttamento economico del diritto, la ripartizione del compenso previsto dall'art. 73 è ... per così dire nominale.
Cioè se la radio a monte ha usato Vasco, ha pagato un provente (che non ha ancora natura di diritto di questo o di quello) il quale va indirizzato allo stesso.  E questo accade attraverso un procedimento"amministrativo", appunto e non attraverso un contratto civile.
Mancando perciò una "catalogo" dei "nominati", la radio non ha la libertà di decidere se programmare o meno questo o quello. Tolto il fatto che la radio sta pagando un qualcosa che non ha nulla a che vedere col l'art.73 che è discorso già fatto e certo diverso se volessimo calarci nella logica del contratto degli innominabili.

The topic has been locked.
26 May 2010 13:04 #48267 by
>Per me le 6 radio web sono sempre giocattolini (ma è un mio pensiero)
>dei costi di sei web radio ne sono a conoscenza  se vuoi posso quantificarteli.
>della tua consulenza ti ringrazio ne faccio volentieri a meno!!!
>Capisco e non condivido la tua posizione sul diritto connesso o sull'ineziativa
  del resto hai la radio web mica la radio in fm, spremuta ormai da molti oneri come un limone
>Il tesoro lo dici a persone ti tua conosconza, per te sono semplicemente il Dott. Sangrigoli!!!
Caro Marco non è la prima volta e ci sono decine di post dove punti il dito sui processori, sulle taruture ....
ma proprio su  tutto??? Basta !!!
tu che dai consulenze a dx e a manca lasciaci stare dei dei poveri sfiugati resta nel tuo olimpo ti ripeto da TE non accetto e non condivido PROPRIO NIENTE...



The topic has been locked.
More
26 May 2010 15:12 - 26 May 2010 15:19 #48270 by LuK
Parlo (anzi, scrivo) arabo o cosa??? >:(
"Non mi stancherò mai di dire che, per derimere controversie che coinvolgono aziende e/o persone, esistono i PM (messaggi privati) e comunque non è certo un forum pubblico la sede più opportuna dove farlo. Grazie."
Last edit: 26 May 2010 15:19 by .
The topic has been locked.
  • lollo
26 May 2010 19:41 - 26 May 2010 19:53 #48280 by lollo

>Per me le 6 radio web sono sempre giocattolini (ma è un mio pensiero)
>dei costi di sei web radio ne sono a conoscenza  se vuoi posso quantificarteli.
>della tua consulenza ti ringrazio ne faccio volentieri a meno!!!
>Capisco e non condivido la tua posizione sul diritto connesso o sull'ineziativa
 del resto hai la radio web mica la radio in fm, spremuta ormai da molti oneri come un limone
>Il tesoro lo dici a persone ti tua conosconza, per te sono semplicemente il Dott. Sangrigoli!!!
Caro Marco non è la prima volta e ci sono decine di post dove punti il dito sui processori, sulle taruture ....
ma proprio su  tutto??? Basta !!!
tu che dai consulenze a dx e a manca lasciaci stare dei dei poveri sfiugati resta nel tuo olimpo ti ripeto da TE non accetto e non condivido PROPRIO NIENTE...


Ecco, perfetto TESORO.
Allora lasciami lavorare sui 6 giocattolini.....e a continuare ad esprimere le mie opinioni (su processori o SCF che sia) perchè al tuo contrario e quello di altra gente qui dentro io rispetto le opinioni altrui ma motivo le mie con cognizione di causa e preparazione. Esigo rispetto e pari professionalità. Dunque nessuno, tantomeno te TESORO, mi impedirà di esprimere le mie opinioni..
Last edit: 26 May 2010 19:53 by .
The topic has been locked.
More
26 May 2010 20:09 #48283 by raimro
Scusate, eh, ma dovete andare avanti ancora per tanto?  :(
The topic has been locked.
26 May 2010 21:28 #48285 by
Gentile Marco la tua caduta di stile è sotto gli occhi di tutti, nessuno ti vuole sopprimere, adesso non giocare al "Vittimismo"
siamo in piena democrazia e ognuno è libero di esprimersi, ma senza  puntare il dito con una classe di editori che ogni giorno deve lavoro x 22 per fare quadrare tutto, ti ripeto della tua consulenza chi della radio ne ha una  professione  non HO bisogno della tua consulenza!!!!
ovviamente concordo sul rispetto professionale!!!
Baci Cocchino!!!  ;D

The topic has been locked.
  • John
26 May 2010 21:35 #48288 by John
dai ragazzi... basta litigare!  ;D
The topic has been locked.
26 May 2010 21:51 #48289 by
Salve,

è appena arrivato questo messaggio nella mia casella postale.

Se l'estensore/circuito vorrà presentarsi sarei ben lieto di colloquiare con loro sull'argomento.
A meno che qualcuno scientemente non cerchi di boicottare il topic facendolo chiudere.

Mi raccomando nessuna diatriba personale ma solo proposte e/o critiche civili. ;D :-*

Grazie

EMAIL RICEVUTA:


Il fronte delle radio che oscurano le nuove uscite discografiche si allarga. Sembra siano oltre 700 le radio italiane che stando rimandando al mittente i brani che giungono con la richiesta di programmazione e senza la relativa liberatoria.

Alcune etichette, invece, stanno inviando delle liberatorie ambigue dalla cui attenta lettura si evince una implicita dichiarazione di riconoscimento del diritto connesso a favore della medesima etichetta che a sua volta è associata ad una delle associazioni fonografiche: un vero e proprio trabocchetto.

Come il sistema “digital delivery” dove la SCF invita a scaricare gratis il brano novità salvo poi venirti a contestare, giustamente, il “diritto connesso”.

Ma gli Editori con la “E” maiuscola questo lo hanno capito fin dal primo momento, hanno ignorato il “sistema” ed hanno continuato a richiedere il supporto fisico per poi farne, legittimamente, la “copia tecnica” così come previsto dal contratto Siae.

Fatto sta che le radio nazionali da un lato, e locali dall’altro, hanno causato una crepa all’interno della SCF, oramai arenatasi a seguito delle posizioni intransigenti degli editori, a cui potrebbe seguire una “fuga in avanti” di una delle etichette associate che si è affrettata a fare i dovuti distinguo proprio alle radio probabilmente con l’intenzione di potersi accreditare quale terzo soggetto candidato ad “esigere” i “connessi” attraverso un più semplice ed indolore accordo con la Siae.

Di questo passo avremo anche il parcheggiatore dell’artista che verrà a rivendicarci i propri diritti!.

Nel frattempo in radio si ascoltano solo quegli artisti che, attraverso le proprie etichette, hanno avuto il coraggio di rompere quegli schemi di promozione radiotelevisiva che da qualche anno stanno uccidendo la musica. In realtà lo stanno facendo ben consapevoli che la Radio è, e lo è sempre stato, un mezzo di diffusione indispensabile per far conoscere le proprie opere e quindi raggiungere l’agognato disco d’oro o di platino.

Concludendo direi che la vertenza sta proseguendo sulla strada giusta. I brani potranno essere trasmessi solo se accompagnati da relativa liberatoria che esonera e solleva la radio dal pagamento dei “connessi” (come circuito le stiamo raccogliendo e presto le ridistribuiremo agli associati) diversamente solo dietro compenso.

Altro che “ricatto”, mi sembra una scelta imprenditoriale legittima e ben ponderata seppur tardiva.

Vedremo come andrà a finire ma nel frattempo attendo qualche contributo sull'argomento e info su ciò che avviene nelle vostre radio


FINE EMAIL RICEVUTA
The topic has been locked.
26 May 2010 21:54 #48290 by
No!!! John io sto giocando... mica sto litigando...
faccio come qualcuno che si vanta di fare la Radio con 6 WeB Radio  :D
e noi che facciamo la radio dobbiamo subirci certe castronerie
vedi il mondo....è bello perchè è vario  :P
The topic has been locked.
26 May 2010 21:59 #48292 by
Ciao Flash,

siamo sulla stessa barca,

non dare corda alle polemiche e cerchiamo di costruire qualcosa.

Ancora nessuna novità in giro per la percentuale del 90%?

Saluti

The topic has been locked.
  • John
26 May 2010 22:10 #48293 by John

Ciao Flash,

siamo sulla stessa barca,

non dare corda alle polemiche e cerchiamo di costruire qualcosa.

Ancora nessuna novità in giro per la percentuale del 90%?

Saluti



...no, si sta cercando di far passare un 120% retroattivo di 70 anni con gli interessi legali maggiorati del 600%. Per chi concilia subito c'è la promessa che per i prossimi sei mesi non ci saranno aumenti superiori al 80%. Non mi sembra una cattiva offerta... poteva andare peggio!    ;D :o :'( :-X
The topic has been locked.
Time to create page: 0.094 seconds

MB STUDIO HOME / LITE / PRO

MB STUDIO PRO / LITE MB STUDIO is a radio automation software that will allow you to create and manage your own radio station playing all your media files: jingles, commercials, news, songs, Files from internet, live streams, live inputs from your sound card, satellite feeds. Automatically download news and shows from Internet. Multiple overlapping files and/or live sources (mic, line, aux). Voice tracking. Integrated CD Ripper. Integrated jukebox to play songs requested via sms / email messages. Display current playlist on your web site.

MB RECASTER PRO

video reel32MB RECASTER features an audio recorder with scheduler, a webcast module to send streams to any Shoutcast, Icecast or Windows Media server, AutoDJ function to play randomly your own audio files from up to 4 folders, a stream receiver allowing to record or recast to your server (transcoder), an audio converter from/to any format.

MB LIVE

MB LIVEMB LIVE is a software that stream a live audio\video feed from any place to an MB STUDIO PRO automation in the main radio studio. MB LIVE make use of a TCPIP connection. This program is free for MB STUDIO PRO users