VARATO IL REGOLAMENTO PER LA RADIO DIGITALE - QUATTRO MESI PER FARE LE DOMANDE

  • PLATIMUN
  • PLATIMUN's Avatar Topic Author
  • Offline
  • Director
More
09 Jan 2010 08:49 #44778 by PLATIMUN
che si fa?  e una bella rogna,  come e modalità per richiedere l'autorizzazione chi ne sa ci illumini  >:( >:( >:(

Grazie.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • primaradio napoli
09 Jan 2010 10:19 #44784 by primaradio napoli
Vi giro un comunicato stampa appena diffuso

VARATO IL REGOLAMENTO PER LA RADIO DIGITALE - QUATTRO MESI PER FARE LE DOMANDE AL MINISTERO
(non sono previste proroghe per i ritardatari - la REA è già all'opera per presentare in tempo le domande)
Il primo consorzio delle radio locali (Eurodab) che avviò in Italia le trasmissioni in tecnica digitale fu costituito dalla REA - Radiotelevisioni Europee Associate - con atto notarile del 30 giugno 1999 - repertorio 8199, notaio in Roma, avv. Biancamaria Garogoli Trento e con impianto di trasmissione Rhode & Schwarz da 250 W sito in Montegennaro dominante il bacino di Roma e provincia. Dopo dieci anni di durissime battaglie associative, istituzionali, politiche e  legali sostenute dall'associazione (a volte in piena solitudine e in netto contrasto con le altre realtà associative testardamente resistenti ad accettare la nuova tecnologia), con gioia e piena soddisfazione, finalmente si può annunciare che anche l'Italia ha il suo Regolamento per lo sviluppo della Radio Digitale con tecnologica DAB+ e DMB.  Il dispositivo è  stato  pubblicato  in Gazzetta ufficiale n. 298 del 23 dicembre 2009, Delibera n. 664/09/CONS dell'Agcom “Regolamento recante la nuova disciplina della fase di avvio delle trasmissioni radiofoniche terrestri in tecnica digitale”.
Senza entrare nei dettagli della normativa, cosa che la REA farà al più presto, il Regolamento stabilisce il termine di quattro mesi per richiedere al Ministero dello Sviluppo Economico l'autorizzazione per la fornitura di programmi radiofonici in tecnica digitale su frequenze terrestri in ambito nazionale o locale. Ovviamente le domande dovranno essere accompagnate da alcuni requisiti essenziali, mentre l'accettazione è subordinata al rispetto delle norme stabilite dal Regolamento.
L'autorizzazione al fornitore di contenuti ha una durata di 12 anni. L'autorizzazione generale per esercire l'attività di operatore di rete sarà rilasciata unicamente alle società consortili e non alle singole emittenti così come la REA da sempre aveva indicato. La predetta autorizzazione ha una durata di venti anni.
Le emittenti interessate possono richiedere a info@reasat.it  06.9570419 - 333.7169450 gli opportuni chiarimenti per formulare correttamente  le domande per tempo e comunque non oltre  il termine del 24 aprile 2010 come sancito dal Regolamento.
REA - Radiotelevisioni Europee Associate

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • PLATIMUN
  • PLATIMUN's Avatar Topic Author
  • Offline
  • Director
More
09 Jan 2010 17:28 #44788 by PLATIMUN

che si fa?  e una bella rogna,  come e modalità per richiedere l'autorizzazione chi ne sa ci illumini  >:( >:( >:(

Grazie.


a nessuno interessa??????

Please Log in or Create an account to join the conversation.

10 Jan 2010 12:46 #44820 by
.... quanta fretta...c' è tempo per il suicidio di massa!!!! ;D ;D ;D

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • primaradio napoli
12 Jan 2010 09:00 #44868 by primaradio napoli

.... quanta fretta...c' è tempo per il suicidio di massa!!!! ;D ;D ;D

...hai perfettamente ragione !
ma è anche vero che siamo già mezzo morti.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • primaradio napoli
12 Jan 2010 09:02 - 12 Jan 2010 09:06 #44869 by primaradio napoli
A favore di chi interessato riporto il seguente comunicato diffuso sull'argomento.

Radio Digitale - Pronto il fac simile della domanda - Sono in via di costituzione numerosi consorzi DAB
E' a disposizione delle emittenti radiofoniche locali il fac simile della domanda per ottenere la licenza di "Fornitori di contenuti" che dovrà essere inviata al Ministero dello Sviluppo Economico entro il 24 aprile 2010. E' anche disponibile il documento  per la costituzione delle società consortili abbinato alla indispensabile consulenza amministrativa, fiscale e tecnica necessaria per formulare la domanda di licenza di "Operatore di Rete". Le emittenti associate alla REA riceveranno il tutto gratuitamente. Le emittenti non associate, previo versamento di un contributo associativo, potranno ricevere la documentazione necessaria per formulare le domande per ottenere la licenza di "fornitore di contenuti" utile per costituire i consorzi locali DAB. In alcune provincie, fra cui Napoli e Roma i consorzi sono stati già costituiti e sarà semplicemente possibile aderirvi. Nelle altre località sono in via di costituzione in questi giorni. Poichè la materia è alquanto complessa si sconsiglia "il fai da te" per non rischiare i dinieghi ministeriali. Per adesioni e richieste di informazioni scrivere a info@reasat.it o telefonare allo 06.9570419 - 333.7169450. Le emittenti che intendono iscriversi alla REA avranno cura di scaricare dal sito www.reasat.it  modulo e inviarlo a info@reasat.it debitamente accompagnato dalla ricevuta del bonifico relativo alla quota annuale dell'anno in corso.

San Cesareo, 10 gennaio 2010

REA - Radiotelevisioni Europee Associate
Last edit: 12 Jan 2010 09:06 by .

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • John
12 Jan 2010 10:03 #44871 by John

Please Log in or Create an account to join the conversation.

12 Jan 2010 23:23 #44888 by
Chi non fà la domanda forse  non crede più ad un futuro della radio. Chi la fà forse è un illuso?  Pochi commenti su questo post mi da da pensare a questo.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

  • John
13 Jan 2010 08:17 #44897 by John

Chi non fà la domanda forse  non crede più ad un futuro della radio. Chi la fà forse è un illuso?  Pochi commenti su questo post mi da da pensare a questo.


beh, se parlassimo di processori ci sarebbe la fila con le solite menate che tanti ci facciamo fra uno o l'altro processore... qua il problema è molto ampio e serio... tanto serio che credo proprio che stavolta riusciranno "finalmente" a decimarci... Credo che occorrano ancora molti anni prima che venga abbandonato il tradizionale modo di far radio, ma quando interessa la cosa (vedi tv digitale) in italia (notoriamente ultimi a 360° in ogni campo) sappiamo anche essere i primi. Però ci dicono che ci danno le medesime condizioni di accesso... se poi uno fa fatica ad andare avanti così come è ora... (figuriamoci ad aggiungere anche le spese del digitale) beh, pazienza... si tratta di selezione naturale! E' la regola della vita, su tutto il pianeta!! Sentite anche voi le campane a morto? A me sembra di sentirle, nemmeno tanto in lontananza... ma sarà che notoriamente sono un pessimista... chi mi conosce lo sa molto bene!

Please Log in or Create an account to join the conversation.

13 Jan 2010 11:37 #44901 by
c'è da sottolineare l'ignoranza in materia, molti colleghi sono alla frutta, lo "dico" con cognizione di causa!!!
in queste ore e nelle ultime due settimane ho fatto fiumi di telefonate...c'è gente (Colleghi, chiamiamoli così) che pensa che al momento mi faccia un favore, ah questo mi chiama chissà che vuole...vedi la follia dove puo portare taluni!!!
Ci sono tanti dubbi e incertezze su  molte cose in questa normativa, altre lasciate a libero arbitrio, come sempre in italia si fà un bando con molte "Ombre"...gli esempi possono essere diversi!
per i colleghi siciliani e calabresi area (reggio) il mio invito è rivolto a tutti, in queste ore abbiamo raggiunto un accordo di massima tra alcune emittenti della mia zona, gettando le prime basi per un consorzio, per aggregarvi eventualmente occorre sapere due cose:
bisogna essere possessori dei requisiti di legge 66/2001, verificare i bacini di utenza, per informazioni non esitate a contattarmi.
Saluti Enzo Sangrigoli

Please Log in or Create an account to join the conversation.

13 Jan 2010 14:59 #44909 by
Peri colleghi del Veneto sto raccogliendo le adesioni dei consozi con appoggio REA
Solo se interessati mandatemi i vostri riferimenti a  filippo@radiorcs.it .
Entro un mese è prevista una riunione a  Verona con tutti gli aderenti sul dafarsi....
ora siamo già a 4 radio,Ogni ripetitore dab+ può trasmettre con audio di buona qualità stereo anche 11 canali e più si è meno si spende. E meno si è più canali disponibili si hà da affittare a chi ha fatto domanda solo per contenuti.

Please Log in or Create an account to join the conversation.

13 Jan 2010 21:03 #44916 by
Bravo Enzo, è questo lo spirito giusto, prepariamoci vendere cara la pelle!!!!!!!!!!! ;D ;D ;D
Io mi stavo già preparando da qualche anno,  e adesso accelero alla grande ..
Comunque a parte le spiritosaggini, io sono abituato a pensare che quando ci sono questi cambiamenti bisogna
cogliere le opportunità, e io penso che ce ne siano,...fermo restando i problemi di diffusione dei benedetti ricevitori,
ma coi tempi che corrono è meglio non fare previsioni, potrebbero volerci una 15na di anni, ma se la Cina adotta lo stesso standard in 5 anni la risolviamo,
comunque io sono quasi pronto,
P.S. ci vediamo a Milano lunedì prossimo... per chi ci sarà!

Vigò

Please Log in or Create an account to join the conversation.

Time to create page: 0.093 seconds

MB STUDIO HOME / LITE / PRO

MB STUDIO PRO / LITE MB STUDIO is a radio automation software that will allow you to create and manage your own radio station playing all your media files: jingles, commercials, news, songs, Files from internet, live streams, live inputs from your sound card, satellite feeds. Automatically download news and shows from Internet. Multiple overlapping files and/or live sources (mic, line, aux). Voice tracking. Integrated CD Ripper. Integrated jukebox to play songs requested via sms / email messages. Display current playlist on your web site.

MB RECASTER PRO

video reel32MB RECASTER features an audio recorder with scheduler, a webcast module to send streams to any Shoutcast, Icecast or Windows Media server, AutoDJ function to play randomly your own audio files from up to 4 folders, a stream receiver allowing to record or recast to your server (transcoder), an audio converter from/to any format.

MB LIVE

MB LIVEMB LIVE is a software that stream a live audio\video feed from any place to an MB STUDIO PRO automation in the main radio studio. MB LIVE make use of a TCPIP connection. This program is free for MB STUDIO PRO users